Single Blog

La resilienza? Un super potere per i nostri piccoli!

 

Ebbene sì, lo sapete che a noi piace andare in montagna! 

Piace anche ai nostri bambini seguirci e vivere con noi le nostre avventure di famiglia ma l’entusiasmo non è sempre a mille. 

A volte la voglia non c’è… 

A volte c’è solo la rabbia di doverci seguire tra fatica, sudore e fiatone… 

A volte arrivano le crisi quelle vere in cui uno di loro esplode per un nonnulla e allora lì si che è dura…

… Urla, pianti, frasi che fanno male se non riesci a ridimensionarle… 

A volte si sentono i bambini più sfortunati della terra ad avere dei genitori che li trascinano sulle vette dei monti “perché da lassù c’è un panorama bellissimo, e perché la soddisfazione è in vetta”… 

 

Ma ogni volta quando alla fine torniamo alla macchina la gioia è palpabile… Si ride, si scherza… E stanchi e felici i miei tre ometti… 

“Per il mio compleanno andiamo sulla vetta della Grignetta!”

” Per il mio io voglio andare sul Grignone!”

” Mamma, ma l’Everest è più alto del Grignone?”

 

Perché ogni volta la crisi passa, si supera, e i miei cuccioli diventano più forti… 

Ogni volta che ritorna il sereno e il sorriso e si ricomincia a camminare uniti verso lo stesso obiettivo i miei cuccioli capiscono che le crisi sono brutte ma loro riescono a superarle… 

Ogni volta che hanno affrontato e vinto un momento di difficoltà i miei cuccioli hanno fatto un grande passo verso la resilienza… Quella capacità così importante per tutti noi che ci permette di andare avanti nonostante le difficoltà, che ci consente di trovare le soluzioni ai disagi, che ci aiuta a prendere di petto le fatiche della vita. 

 

Ecco. La resilienza è il terzo obiettivo che dobbiamo avere in mente per i nostri figli. 

Perchè è inutile illudersi, la vita è piena di cadute, di scivolate e di prove difficili… Quale regalo più grande possiamo fare ai nostri bambini se non quello di insegnare loro a rialzarsi, ad aggrapparsi con le unghie e coi denti e a tenere duro credendoci! 

Non sempre ci riusciranno, ma quella volta che ce l’avranno fatta percepiranno di aver capito il più profondo senso della vita. 

 

I 5 passi per condurre i nostri figli verso la resilienza?

  1. Cominciate voi dal credere in loro, nelle loro capacità e nelle loro risorse. 
  2. Evitate di difenderli sempre e di sostituirvi a loro, di proteggerli in una campana di vetro. É importante che imparino passo passo ad affrontare la vita. 
  3. Proponete loro dei compiti o degli obiettivi che siano anche un po’ oltre, senza esagerare. Mettendosi alla prova riusciranno ad ottenere le più grandi soddisfazioni. 
  4. Spronateli, motivateli e mostrate loro tutta la fiducia che avete nelle loro potenzialità. 
  5. Il tutto accompagnato da comprensione e una grande dose di coccole quando ci vuole. 

Eh sì! Forse c’è un sesto passo da non dimenticare. Riflettete con loro su quello che è successo… Perché come mi ha detto Lorenzo, 10 anni, in un mio momento di difficoltà:

“Mamma! Sei stata brava! Perché come dici sempre a noi, l’importante è superare la crisi!” 

 

Vai alla Teoria del Ciclo della Serenità Familiare

Comments (0)

Post a Comment

Vera Lelli

Consulente pedagogica

Credits: