Single Blog

L’unicità…concentriamoci su ogni aspetto!

Ogni attimo, ogni giorno, ogni mese, ogni anno…

Ogni bambino, ogni figlio, ogni genitore, ogni persona…

Ogni contesto, ogni situazione, ogni relazione, ogni scambio…

Ogni problema, ogni difficoltà, ogni soluzione, ogni vittoria…

Ognuno di questi singoli aspetti è unico!

Unico perché il tempo scorre e non ritorna…

Unico perché la meraviglia sta nell’essere individui speciali nelle proprie differenze…

Unico perché l’influenza di quello che ci circonda e di quello che ci lega è potentissima…

Unico perché, soprattutto coi bambini, ogni fatica si presenta, ci fa impazzire e poi se ne va… Lasciando il posto alla sfida successiva… 

Il difficile sta proprio nel ricordarsi tutto questo in quei momenti in cui ci sentiamo sopraffatte. Il difficile, ma anche il segreto per farcela ad affrontare e a superare gli ostacoli che ci troviamo davanti nel nostro percorso.

Il trucco è non farsi seppellire da questa infinita complessità, ma affrontarla di petto con coraggio ed entusiasmo.

Il trucco è vivere a fondo ogni attimo e ogni giorno sapendo che non tornerà… 

Il trucco è imparare a conoscere il più possibile se stessi e i propri figli, per riuscire a capirsi e a capirli meglio nelle reazioni, nelle emozioni e nelle azioni… 

Il trucco è tenere il più possibile in considerazione tutti i dettagli di contorno, per evitare di arrivare a giudizi e semplificazioni dannose… 

Il trucco è prendere ogni problema per quello che è e cercare delle soluzioni pratiche che permettano di affrontarlo… Evitando di amplificarlo e farne il centro di tutto… 

Il trucco è imparare a osservare, a cogliere, a indagare… Al posto di restare fermi a generalizzare, amplificare e infine soccombere. 

Sembra difficile? Beh, non è semplice ma si può provare e già provando ci si mette in una migliore prospettiva! 

Eccovi i 5 passi per affrontare al meglio ogni singolo problema:

  1. Fermiamoci e cerchiamo di cambiare prospettiva: è una piccola parte della nostra vita, non può condizionare tutto il resto.
  2. Riflettiamo sui vari aspetti che caratterizzano la questione: chi, dove, perché, come?
  3. Cerchiamo una soluzione pratica che possa funzionare in quel contesto.
  4. Mettiamo in pratica la nostra strategia. 
  5. Se non funziona non abbattiamoci; cerchiamo un’altra soluzione e quella strategia teniamocela pronta per un’altra situazione.

Ecco. Facendo così riusciremo ad affrontare volta per volta ogni criticità, senza impazzire né sentirci in balia dei momenti no. La complessità è meravigliosa…

Perdiamoci nelle sue sfaccettature e impariamo a crescere immersi in quel mare misterioso! 

Comments (0)

Post a Comment

Vera Lelli

Consulente pedagogica

Credits: