Single Blog

Senza le regole…Tanta confusione e insicurezza!

 
Tante regole per una sola famiglia:
Dopo colazione sparecchia il tuo posto 
Prima di giocare ci si prepara
Il pigiama sotto il cuscino 
Dopo i 6 anni si fa il letto 
A tavola si sta seduti
Quando Alice dorme giochi tranquilli 
Quando si torna da fuori: “Scarpe, pipí, mani” (lontani ricordi) 
Si apparecchia e si sparecchia secondo i turni sulla porta 
Prima dei cartoni si riordina 
Prima di cena il pigiama
I vestiti sporchi a lavare
Dopo cena i denti 
Dopo i denti tutti a letto 
Si spegne la luce e buonanotte
 
Ogni momento della giornata è scandito in base alle sue regole. 
Regole semplici, precise e adatte alle diverse età. 
Può sembrare monotono e noioso,
Può sembrare costrittivo 
Può sembrare rigido 
Ma in realtà è quello che serve. 
 
Serve ai nostri bambini per crescere sicuri 
Per avere certezze su come funziona il loro piccolo mondo 
Per potersi destreggiare nei tempi e negli spazi della loro vita 
Ma serve anche a noi. 
Ci serve perché le regole sono la base dell’educazione. 
Perché sono loro che ci permettono di gestire al meglio i nostri bambini 
Perché se poste nel modo giusto semplificano il nostro ruolo di genitori. 
 
Certo. Non illudetevi che stabilite le regole non avrete più problemi con i vostri figli. 
I bambini sono programmati sì per seguire delle indicazioni e per adeguarsi a un regolamento… 
Ma tendono anche a sondare fino a dove possono arrivare a spingersi oltre il limite consentito. 
 
Proprio per questo solitamente vivono inquadrati in base alle regole ma spesso ci capita di sentirli 
Urlare
Sbraitare 
Piangere 
Buttare tutto per aria 
Arrabbiarsi 
Per metterci alla prova e per capire quanto le regole siano solide e indistruttibili. 
 
Le 5 regole d’oro perché le regole funzionino? 
  • Devono essere semplici, chiare, realistiche e alla portata dei bambini in base alle età 
  • Devono essere incastrate in una giornata strutturata in base alla routine (vi rimando al prossimo post) 
  • Devono essere fatte rispettare in modo deciso (ricordatevi che l’ideale è essere genitori autorevoli)
  • Non devono essere ammorbidite al primo tentativo di ribellione da parte del bambino. 
  • Possono essere modificate in alcuni casi eccezionali (che siano specificati però). Viva la flessibilità! 

Vai alla Teoria del Ciclo della Serenità Familiare

 
 
 
 
 
 

Comments (0)

Post a Comment

Vera Lelli

Consulente pedagogica

Credits: