Single Blog

Una mamma nuova…la tua mamma…

 

Piccola mia, sei fresca e ingenua, sei un soldo di cacio, un concentrato di simpatia e di tenerezza… 

 

Mi stai insegnando tanto piccola mia, senza volerlo… 

Mi stai insegnando a essere una mamma nuova… 

Mi stai insegnando che si può essere mamme affaticate dalle notti in bianco, dai capricci, dai mille impegni e si può essere mamme di cuccioli fragili… 

Mi stai insegnando che quando diventi mamma di un cucciolo fragile devi ingoiare il tuo dolore… 

Devi ingoiarlo e risputarlo fuori trasformato in forza. 

 

Perché una mamma di cucciolo fragile non si può permettere di crogiolarsi nella sua paura, nel suo terrore, nella sua fragilità più profonda… 

Una mamma di cucciolo fragile deve essere forte per due, per tre, per mille…

Deve sorridere nonostante tutto… Perché col cuore che piange e le lacrime in gola deve far di tutto per sorreggere, per aiutare, per dare la serenità di cui il cucciolo ha bisogno. 

Deve tirare fuori gli artigli per farsi avanti tra dottori, visite e ospedali.  

Deve cercare la speranza nascosta tra i pensieri più orribili… Quelli a cui non si riesce neanche a pensare… 

Deve, deve, deve… ingoiare, respirare e sorridere… 

 

E così, piccola mia, ogni passo con te è un passo di gioia mista a commozione… Perché nonostante tutto sei arrivata fin qui e stai fiorendo davanti ai miei occhi… 

Ogni passo con te è un passo avanti e due indietro… perché proprio quando ti sembra di vedere la luce dopo tanta fatica, arriva un nuovo buio da gestire dentro e fuori… 

Ogni passo con te è un passo timoroso… perché sembra che vada bene… ma se succedesse qualcos’altro… E poi quel qualcosa succede… Arriva una telefonata… Un altro scossone, un’altra paura da mandare giù, giù, giù… 

 

Mi stai insegnando tanto piccola mia… 

Mi stai insegnando a non guardare gli altri bambini con invidia… A non pensare “perché non è come loro?”… A non cercare quello che non sei, anche se lo desidererei per te, per evitare ogni tua sofferenza… 

Mi stai insegnando a sentirmi fortunata nella fatica… Perché c’è chi sta peggio e perché è un privilegio essere la tua mamma… 

 

Grazie cucciola!

Ogni momento di dolore che ho vissuto per te è stato un momento di crescita… 

Ti guardo e dentro piango perché ho paura… 

Ti guardo e mi commuovo per la tua perfezione nell’imperfezione… 

Ti guardo e ti adoro… 

Saremo forti insieme… Anche questa volta ce la faremo! Te lo prometto! 

La tua mamma. 

 

Comments (0)

Post a Comment

Vera Lelli

Consulente pedagogica

Credits: