Single Blog

Una vita sul filo… Cerchiamo quell’equilibrio così importante per noi e per i nostri bambini!

 
 
Forse uno degli obiettivi più difficili e delicati da raggiungere…per i nostri figli ma anche per noi adulti.
Equilibrio tra cosa?
Tra il caos e la rigidità…
Tra le emozioni pazzerelle e la razionalità programmatrice…
Tra risate, urla, pianti, testate contro il muro e piani precisi, dettagliati e difficilmente adattabili…
 
Se ci pensate facciamo fatica anche noi a trovare un equilibrio fra questi due opposti…
Figuriamoci i bambini!
 
Immaginiamo Natale:
Emozioni a mille… Attesa, impazienza, gioia pura, entusiasmo da un lato…
Dall’altro aspettative infinite… Desideri, progetti, sogni, speranze…
Quante di voi trovano faticosissima la gestione dei bambini nelle settimane prima di Natale?
Per loro in quella magica notte si concentra un carico enorme di emozioni e di aspettative e nel loro piccolo mondo inesperto non riescono a gestirsi.
E quindi… Tutto tranne equilibrio è quello che trasuda dai loro pori!
 
Ma guardiamoci allo specchio…
Come siamo noi a Dicembre? Più o meno stressate del solito? Come riusciamo a gestire le nostre emozioni e le nostre aspettative? Il Natale mette a dura prova tutti e il rischio è che la serenità in famiglia ne risenta proprio in quei giorni tanto attesi!
 
Come fare a trovare la chiave per un equilibrio che ci porti a raggiungere quel tanto desiderato e salutare benessere fisico e psichico?
E soprattutto… Come aiutare i nostri piccoli a trovare e a mantenere il loro di equilibrio?
 
Con i 5 passi verso una vita equilibrata per voi e per i vostri piccoli vorrei aiutarvi a intraprendere questo percorso tutt’altro che banale:
1- Cominciate da voi e dalle vostre emozioni: imparate a riconoscerle, ad accettarle e cercate delle strategie per gestirle al meglio
2- Insegnate ai vostri bambini a fare lo stesso: i tre passaggi sono li stessi anche per loro, aiutateli e supportateli durante il percorso.
3- Provate a lavorare sulla vostra flessibilità. Da quando si diventa genitori si è obbligati a convivere con gli imprevisti: allenatevi a gestire la frustrazione che ne deriva ogni volta, cercando delle strategie (vivete giorno per giorno, buttatela in ridere, cercate il lato positivo di ogni situazione).
4- Trasmettete ai vostri piccoli le vostre scoperte per aiutarli a combattere la loro rigidità: condividete le vostre fatiche e le vostre esperienze, consigliate loro le vostre strategie e cercatene insieme delle altre che si adattino a loro.
5 – Vivete tutto questo non come un peso ma come una sfida da affrontare insieme con un obiettivo comune meraviglioso: la serenità di tutti per l’oggi e per il domani. Vi sentirete motivati e carichi!
 
Certo, non vi sto parlando di piccolezze.
Una vita equilibrata é forse un’illusione…
Il nostro obiettivo è imparare, col giusto allenamento, a ritrovare la stabilità dopo la sbandata…
È compiere un passo dopo l’altro tra l’incertezza di farcela e la sicurezza di essere all’altezza…
È il sentirsi bene proprio perché nello sbilanciarsi si riesce a non cadere…
 
Ecco. Quello che dobbiamo fare invece noi come genitori è porgere ai nostri cuccioli la mano per aiutarli a rimettersi in piedi dando loro gli strumenti per farcela da soli quando saranno pronti!
Pronti per questa sfida?
 

Comments (0)

Post a Comment

Vera Lelli

Consulente pedagogica

Credits: